Vediamo i migliori programmi e software per montare video gratis e a pagamento (disponibili sia per Pc che per Mac).

Di Cesare Brescia

Che sia per un progetto professionale o per un semplice lavoro scolastico, non c’è assolutamente nulla che possa essere più coinvolgente ed esplicativo di un video realizzato a opera d’arte. Oggigiorno il settore presenta numerosissimi programmi per montare video e tra quelli a pagamento e quelli gratis non sarà affatto difficile trovare la soluzione più adatta alle proprie esigenze.

Ovvio, però, come una scelta possa essere fatta solo conoscendo dettagliatamente i vari software di montaggio video, soprattutto perché la tendenza odierna è quella di un incremento esponenziale della diffusione di video e filmati.

Certamente tale fenomeno è stato coadiuvato dalla presenza sempre più capillare di dispositivi atti alla registrazione, tra smartphone sempre più performanti, DSLRGoPro e molti altri prodotti analoghi non si può certo dire che siamo carenti da questo punto di vista.

Senza poi tener conto delle risoluzioni oggigiorno raggiunte dai video. Sino a qualche tempo fa un contenuto in 4k era qualcosa di quanto più distante potesse esserci da un utilizzo puramente personale, ora però basta possedere uno smartphone di fascia anche media per rendersi conto delle risoluzioni raggiungibili in foto e/o video.

A ciò bisogna aggiungere anche una connotazione di natura prettamente tecnica. Se prendiamo ad esempio in considerazione i programmi per montare video gratuiti, la tentazione di classificarli come software di serie b rispetto alle più rinomate scelte a pagamento potrebbe anche presentarsi, ma sarebbe un assunto del tutto errato.

La verità è che attualmente molti software gratuiti e/o pensati per un uso tipicamente consumer non fanno altro che semplificare le procedure più complessi presenti nei programmi maggiormente professionali e ciò porta a due conclusioni:

Primo, la differenza qualitativa sul piano generale non è così sbilanciata come si potrebbe pensare. Secondo, in virtù di quanto detto la curva d’apprendimento per padroneggiare un software di montaggio video a pagamento e/o professionale è decisamente più ridotta rispetto al passato.

Basti pensare a funzioni specifiche come l’editing multitraccia, il tracciamento dei movimenti o la gradazione di colore nella post produzione per rendersi conto che il settore di riferimento ha compiuto autentici passi da gigante riuscendo a soddisfare le necessità anche di chi magari non farà mai nella vita il lavoro di video editor, ma si diletta semplicemente in progetti personali a basso budget.

Ecco perché è essenziale conoscere in dettaglio tutte le migliori soluzioni di editing video presenti in entrambe le categorie in modo da avere un punto di vista obiettivo e utile allo scopo prefissato ed è proprio quello che ora andremo a fare.

I migliori programmi per montaggio video gratuiti

In questo paragrafo parleremo dei migliori programmi per montare video. Si tratta di prodotti per lo più utilizzati in ambito consumer, ma assolutamente presenti e apprezzati anche in quello business in virtù della loro immediatezza e semplicità d’uso.

Bisogna anche aggiungere che i video di per sé possono rappresentare una tipologia di content marketing decisamente efficace con un tasso di conversione addirittura superiore al 140%, ecco spiegato quindi come risultino fondamentali indipendentemente dal segmento di utenza fruitrice.

Andremo ora ad analizzare esaustivamente una per una le migliori soluzioni gratuite disponibili sul mercato.

VSDC

VSDC screenshot

VSDC realizzato direttamente da Flash-Integro LLC, VSDC si pone immediatamente in una posizione di rilievo tra i programmi per montare video gratuiti analoghi.

Da un punto di vista squisitamente tecnico, infatti, può essere definito un programma di editing video non lineare. Con tale definizione si fa riferimento ai quei programmi che, a differenza degli altri, basano il loro funzionamento non necessariamente su un approccio lineare di modifica.

Cosa vuol dire questo in termini pratici? Vuol dire che grazie a VSDC sarà possibile creare qualsivoglia combinazione per la modifica dei propri video, ad esempio si potranno posizionare in maniera specchiata o in modalità picture-to-picture senza che l’affidabilità realizzativa venga meno.

Importante poi notare come il programma disponga sì di una versione pro al costo di 19.99 $, tuttavia durante l’utilizzo questa non sarà mai una discriminante così rilevante da impedirne la perfetta operatività.

Ovviamente la versione gratuita dispone di funzionalità ridotte rispetto alla versione pro, ma nonostante ciò il software risulta ottimo potendo contare su diverse funzionalità, tra cui una suite di editing completa e chrome key.

Analizzando più a fondo le funzionalità offerte si nota come ce ne siano diverse usabili per ogni ambito privato o professionale:

  • Filtri immagine decisamente user friendly
  • Strumenti di correzione del colore
  • Strumenti di mascheratura
  • Suite completa sia di editing sia di effetti di transizione
  • Pieno supporto agli standard HEVC/H265 con conseguente compatibilità dei filmati in HD e 4K
  • Possibilità di condivisione immediata sui principali social

Avidemux

Avidemux screenshot

Avidemux è uno dei programmi per montare video completamente gratuito e open source sviluppato appositamente per soddisfare le esigenze degli utenti principianti o di coloro che necessitano di uno strumento semplice, affidabile e immediato.

Frasi come: Non riesco a capire una determinata funzionalità oppure ho problemi di compatibilità e usabilità con Avidemux sarà davvero difficile sentirle, più che altro perché tutte le sue funzionalità sono configurate in modo tale da prestarsi immediatamente all’uso senza troppi fronzoli.

Questa sua semplicità d’uso si può riscontrare anche in quella che è l’operatività vera e propria, l’utente potrà sempre contare su un’interfaccia decisamente intuitiva e su strumenti e opzioni immediatamente visibili e utilizzabili.

Inutile dire come la curva d’apprendimento necessaria per padroneggiare appieno questo software sia decisamente bassa, attenzione però a non commettere l’errore di considerarla una soluzione di bassa lega, anzi è tutto il contrario.

Semplicità in questo caso non significa affatto risparmio di funzioni, le quali invece risultano essere molto armonizzate nell’uso generale e soprattutto intuitive.

Specificatamente le funzioni principali di Avidemux offrono:

  • Possibilità di tagliare, dividere, unire, copiare e ulteriori attività classiche di editing
  • Un ampissimo supporto ai più comuni formati di input e output sia per audio sia per video
  • Impostazioni di multi threading
  • Immediatezza nella gestione dei filtri
  • Facilità di accesso ai file elaborati anche recentemente grazie a un’apposita voce

Avidemux è un programmi per montare video multipiattaforma e in quanto tale può essere utilizzato indipendentemente dal proprio sistema operativo, sia esso Windows, MAC, Linux o BSD.

Windows Movie Maker

Windows Movie Maker

Windows Movie Maker, davvero difficile se non impossibile trovare un programmi per montare video gratuito più iconico di questo.

Chiunque di noi ha avuto modo di utilizzarlo almeno una volta nella vita, vuoi per delle semplici animazioni casalinghe o per progetti più o meno importanti, si può però comunque dire che faccia parte della quotidianità degli utenti Windows.

Sicuramente ciò che ha contribuito al suo successo è stato il fatto di averlo già implementato in maniera predefinita come programma nella suite Windows, pur avendo conosciuto negli anni un certo declino rimane comunque tra le soluzioni gratuite più affidabili di cui servirsi.

Perché poi al di là dei vari discorsi di circostanza, Windows Movie Maker si rivela essere un programma decisamente malleabile nelle sue funzioni con un tasso d’intuitività notevole anche nelle operazioni più complesse.

Non si può negare che sia un software di editing propriamente sviluppato per un utilizzo basico, nonostante ciò, però, l’interfaccia offerta è decisamente completa e aggiungere e/o modificare file testuali o foto è davvero molto semplice.

La sezione degli effetti è molto variegata e comprensiva anche di quelli 3D nel caso si vogliano creare animazioni particolari.

Le sue funzionalità principali sono:

  • Possibilità di tagliare, dividere, unire, copiare e ulteriori attività classiche di editing
  • Gestione degli effetti decisamente fluida
  • Ampia compatibilità con i formati più comuni di input e output sia per audio sia per video
  • Piena compatibilità con supporti esterni come i microfoni
  • Estrema usabilità

Windows Movie Maker, com’è facilmente intuibile dal nome, è un’esclusiva destinata agli utenti con sistema operativo Windows, tuttavia a partire dal 10 Gennaio 2017 non è più supportato oltre al fatto di non essere più incluso nella suite Windows Essentials.
Nel caso non risulti già incluso nella suite Windows in proprio possesso e lo si voglia comunque scaricare, ci si può rivolgere a store di terze parti facendo sempre attenzione all’affidabilità della piattaforma di riferimento.

Shortcut

shotcut screenshot

Shortcut è un programma per montare video che vanta una nascita singolare. Originariamente, infatti, venne sviluppato unicamente per ambiente Linux e solo successivamente trasposto sia su Windows sia su Mac a oggi quindi è un software di editing video multipiattaforma completamente gratuito.

L’interfaccia a livello generale è decisamente intuitiva, però la presenza di una modularità nel display richiede un certo quantitativo di tempo per poter essere padroneggiata appieno, nulla di impossibile, ma è comunque bene esserne consapevoli.

Una volta però imparato a gestire il display principale ecco che Shortcut riesce a dimostrare tutto il proprio potenziale, l’ampissima disponibilità di filtri e la loro completa personalizzazione consentono di effettuare operazioni di editing davvero complete da questo punto di vista suscitando anche il dubbio che si tratti in realtà di un software a pagamento sotto mentite spoglie.

In realtà è assolutamente gratuito e nel settore è considerata l’opzione più immediata nel caso si voglia sostituire con successo il vetusto Windows Movie Maker.

La funzionalità drag and drop della timeline e il pieno supporto al multitraccia sia audio sia video lo rendono certamente una scelta quasi obbligata se si vuole coniugare affidabilità e potenza d’uso. Non è un caso che attualmente venga utilizzato anche presso diverse emittenti di caratura medio-grande.

Le sue funzionalità principali riguardano:

  • Enorme disponibilità di effetti
  • Pieno supporto anche al 4K
  • Possibilità di tagliare, dividere, unire, copiare e ulteriori attività classiche di editing
  • Ampia compatibilità con i formati più comuni di input e output sia per audio sia per video
  • Pieno supporto ai formati più comuni di foto
  • Modularità e conseguente estrema personalizzazione

Shortcut è un software multipiattaforma disponibile per Windows, Linux e Mac.

iMovie

IMovie screenshot

iMovie è forse uno dei programmi per montare video gratuito più famoso per il mondo Mac. Si tratta, infatti, di un prodotto specificatamente sviluppato dalla casa di Cupertino per fornire ai suoi utenti uno strumento dalla grandissima usabilità.

Per quel che riguarda il segmento di destinazione possiamo dire che si assolutamente perfetto in ambito consumer grazie soprattutto a una vasta varietà di funzioni, tuttavia non è affatto da disdegnare anche un suo impiego per progetti più professionali e di ampio respiro.

La sua caratteristica principale è senza alcun dubbio l’estrema intuitività, peculiarità che è possibile ritrovare nell’interfaccia del programma stesso in grado di offrire agli utenti numerose funzioni immediatamente usabili e diversi effetti speciali avanzati.

Sicuramente interessante poi è appurare come il software risulti perfettamente ottimizzato con l’ambiente di sviluppo non causando rallentamenti o lag persino nell’esecuzione delle operazioni più gravose e avare di risorse.

Un’ampia disponibilità di stili predefiniti e una grande possibilità di personalizzazione concludono la presentazione generale di uno prodotto davvero ottimamente concepito e ancor di più sviluppato.

Specificatamente le sue funzioni principali sono:

  • Possibilità di tagliare, dividere, unire, copiare e ulteriori attività classiche di editing
  • Ampia compatibilità con i formati più comuni di input e output sia per audio sia per video
  • Possibilità di multi touch
  • Diretta integrazione con i social
  • Vasta gamma di effetti e transizioni
  • Modalità Drag and Drop
  • Possibilità di sovrapposizione o rallentamento di un video
  • Funzionalità Freeze Frames
  • Ampia disponibilità di effetti audio, voice over compreso

iMovie è disponibile unicamente per ambiente Mac e IOS

Blender

Blender screenshot

Blender è tra i programmi per montare video differente dagli altri incontrati sinora, in quanto prettamente indirizzato alla realizzazione di produzioni in 3D.

Ovviamente ciò non vuole dire che non possa essere impiegato come un comune programma di montaggio video, però questa sua particolarità gli conferisce sicuramente un’aura singolare rispetto alle soluzioni analoghe.

Prima di tutto c’è da dire che si tratta di un software originariamente pensato e realizzato per operare su ambiente Linux e solo successivamente è stato trasposto sia su Windows sia su Mac, a oggi comunque è un perfetto esempio di software multipiattaforma.

Per quel che riguarda il punto di vista squisitamente tecnico bisogna dire che è un software la cui semplicità o meno nell’utilizzo dipende da quelle che sono le proprie esigenze personali.

Nel caso, ad esempio, si volesse utilizzarlo per delle semplici operazioni di editing basilari, allora Blender si dimostrerà essere una realtà pienamente affidabile e intuitiva con un’interfaccia studiata appositamente per fornire tutti gli strumenti di cui si potrebbe aver bisogno.

Laddove, però, ci si rivolga all’animazione o alle produzioni in 3D, ecco che Blender può diventare particolarmente ostico da padroneggiare, per lo meno per gli utenti principianti, a causa della ricchezza di opzioni e funzionalità proposte.

E non è affatto un caso che attualmente Blender venga utilizzato da diversi artisti visivi che ne lodano la versatilità e soprattutto l’efficacia in termini produttivi e realizzativi, è tuttora uno dei software gratuiti maggiormente apprezzati nell’ambito delle mostre virtuali.

Ottimo quindi sia per gli utenti avanzati sia per chi ha bisogno di un prodotto basico. Nello specifico le sue funzionalità principali sono:

  • Possibilità di tagliare, dividere, unire, copiare e ulteriori attività classiche di editing
  • Ampia compatibilità con i formati più comuni di input e output sia per audio sia per video
  • Pieno supporto pipeline 3D
  • Editing video avanzato
  • Supporto pipeline animazione in 2D
  • Possibilità di anteprima video dal vivo con tanto di visualizzazione degli istogrammi
  • Disponibilità sino a 32 tracce differenti
  • Estrema personalizzazione degli strumenti
  • Mixaggio audio avanzato

Lightworks

lightworks screenshot

Quando ci si trova davanti a un software come Lightworks si fa davvero fatica a pensare che possa essere un prodotto del tutto gratuito, specialmente se si dà una rapida occhiata a tutte le funzionalità offerte.

Si tratta di un programmi per montare video multipiattaforma non lineare, il che vuol dire che la risoluzione e la qualità dei video non verranno in alcun modo ridotte durante l’elaborazione delle varie operazioni.

Lightworks è perfetto per l’ambito consumer ma risulta ugualmente affidabile anche per scopi più professionali grazie soprattutto a funzioni decisamente avanzate come il rendering in background o l’anteprima dei vari effetti in tempo reale.

Sicuramente preziosa poi è la sua capacità di multitasking. Lightworks consente, infatti, di editare un video mentre in background si sta compiendo un’altra operazione anche notevolmente esosa di risorse come il rendering o l’export.

Questo grazie all’ottimizzazione del programma capace di integrarsi perfettamente con l’ambiente circostante e a un’interfaccia che definire intuitiva sarebbe poco.

Ovviamente, però, se si vogliono padroneggiare appieno tutte le sue funzionalità comprese quelle più avanzate sarà necessario del tempo. La ricchezza e la varietà di opzioni e funzioni secondarie lo rendono uno dei software migliori del settore e non è affatto un caso che venga impiegato anche in produzioni multimediali di alto livello.

Tra le numerose funzionalità quelle principali sono:

  • Estrema personalizzazione
  • Gestione audio e mixaggio avanzato
  • Possibilità di tagliare, dividere, unire, copiare e ulteriori attività classiche di editing
  • Ampia compatibilità con i formati più comuni di input e output sia per audio sia per video
  • Chromakey, particolarmente usata in ambito professionale
  • Gestione avanzata del taglia e incolla
  • Soluzioni di export decisamente variegate
  • Colour correction

Lightworks è un software multipiattaforma disponibile sia per Windows, Mac e Linux.

DaVinci Resolve

DaVinci Resolve

DaVinci Resolve è un software di montaggio video multipiattaforma disponibile in modalità freemium, il che vuol dire che laddove lo si voglia si potrà anche effettuare un upgrade dalla versione basic a quella pro senza alcun problema.

Parlando però della sua operatività è sicuramente indicativo sapere come diverse riviste specialistiche del settore lo indichino come la soluzione migliore per fare dell’editing di qualità sia a livello consumer sia a livello business.

Si tratta di un’investitura non da poco che però non fa altro che riflettere l’eccellenza delle sue funzionalità. Ad esempio si tratta di uno dei pochissimi esempi di programmi per montaggio video capaci di effettuare montaggi sia online sia offline con addirittura il supporto allo standard 8K, sebbene quest’ultima funzione sia riservata alla versione pro.

Ma nel caso si volesse usare DaVinci Resolve in maniera del tutto gratuita quale sarebbe il risultato finale?

Il risultato ottenuto sarebbe eccellente in ogni caso! Il software propone immediatamente un’interfaccia modulabile che consente all’utilizzatore di poter scegliere quali moduli utilizzare e quali tralasciare così da semplificare notevolmente l’esperienza d’uso.

La possibilità di creare scorciatoie delle funzioni personalizzate e la navigazione interna con qualsivoglia periferica disponibile sono il marchio distintivo di un software che fa dell’usabilità il proprio punto di forza.

Da segnalare la possibilità di effettuare modifiche multiple senza per questo risultare eccessivamente energivoro sulle risorse del pc, inoltre l’ampissima disponibilità di opzioni secondarie e di funzioni nascoste pongono DaVinci Resolve con pieno diritto nell’olimpo dei programmi free di montaggio video.

Tra le sue funzionalità principali abbiamo:

  • Estrema personalizzazione e modularità
  • Possibilità di tagliare, dividere, unire, copiare e ulteriori attività classiche di editing
  • Ampia compatibilità con i formati più comuni di input e output sia per audio sia per video
  • Grande varietà di effetti e transizioni
  • Possibilità di multitasking
  • Export diretto sui principali social in numerosi formati
  • Gestione avanzata audio e mixaggio a livelli professionali

DaVinci Resolve è multipiattaforma, disponibile per Windows, Linux e Mac.

I migliori programmi a pagamento per montaggi video

Come appena visto nel paragrafo precedente le soluzioni di montaggio video disponibili sul mercato sono diverse. Ovviamente le loro funzionalità di base sono pressoché identiche, tuttavia esistono specificità singolari in grado di far prediligere un prodotto piuttosto che un altro.

E se tali differenze sono rintracciabili nel medesimo segmento, quello dei software gratis, figurarsi in quelli a pagamento per definizione riservati a realtà ben più professionali ed esigenti.

Andremo ora ad analizzare esaustivamente una per una le migliori soluzioni a pagamento disponibili sul mercato.

Pinnacle Studio 25

Pinnacle Studio 25

Corel, la casa sviluppatrice del software di cui stiamo per parlare, è solita sponsorizzare il suo Pinnacle Studio 25 come uno dei migliori software di editing video destinati a un pubblico altamente professionale e già solo questo dovrebbe essere più che sufficiente per tracciare una prima impressione generale.

La verità è che il brand Pinnacle Studio è ampiamente riconosciuto nel settore per essere una delle soluzioni di punta nel mondo del video editing e in questa versione la casa sviluppatrice è riuscita nell’impresa di coniugare funzionalità di altissimo livello con un’usabilità così intuitiva da far dubitare quasi si tratti di uno strumento professionale.

Le funzioni avanzate di cui dispone, come lo stop motion o il tracciamento intelligente degli oggetti, lo pongono senza alcun dubbio tra i vertici del mercato.

Interessante notare come l’interfaccia iniziale a tutto schermo consenta un’estrema personalizzazione dei vari moduli in base alle proprie esigenze, cosa che si può specificare già in fase di installazione del programma. Laddove, ad esempio, lo si utilizzerà per lavorare su video in 4K, Pinnacle Studio 25 consentirà all’utente l’installazione di moduli specifici separati così da ottimizzare il lavoro.

Questa modularità è presente anche nelle versioni disponibili per l’acquisto, ce ne sono 3 infatti: Standard con relativa licenza di 59,95 euroPlus con relativa licenza di 99,95 euro e Ultimate con licenza di 129,95 euro.

Ovviamente l’ultima versione sarà quella più completa e professionale con tanto di supporto allo standard 8K, indipendentemente da quella acquistata, però, si potranno sempre ricevere aggiornamenti periodici e gratuiti.

Tra le sue funzionalità principali abbiamo:

  • Estrema modularità
  • Ottima personalizzazione
  • Stop motion
  • Editing multicam
  • Motion tracking
  • Supporto 8K, nella versione Ultimate
  • Elaborazione batch
  • Possibilità di creazione gif animate
  • Gestione audio avanzata con tanto di audio ducking
  • Tracciamento intelligente degli oggetti
  • Enorme libreria di effetti, filtri e transizioni
  • Sezione didattica con video di esercitazioni e guide

Pinnacle Studio 25 è disponibile unicamente per ambiente Windows.

Adobe Premiere

Adobe Premiere

è stato eletto unanimamente da riviste specializzate ed esperti del settore come il miglior programma di editing video del 2021 e paradossalmente questo sarebbe più che sufficiente per terminare la panoramica su questo software, perché c’è poco altro da dire.

Si tratta infatti di un software celebre per l’estrema professionalità che è in grado di garantire in ogni ambito e come tale è lungamente utilizzato in contesti di alto profilo, persino nelle produzioni cinematografiche hollywoodiane.

Il pieno supporto ai formati più avanzati, 8K compreso, e la gestione avanzata sia video sia audio lo pongono come una di quelle soluzioni imprescindibili per chiunque voglia fare dell’editing di qualità.

L’interfaccia iniziale di Adobe Premiere è estremamente personalizzabile e chiunque abbia già familiarità con gli altri prodotti Adobe non troverà alcun difficoltà di utilizzo già nelle fasi iniziali.

Sicuramente degna di nota è l’esperienza d’uso lato utente. Nonostante si tratti di un programma altamente professionale, la completezza delle sue funzioni non va di pari passo con la difficoltà delle stesse, al contrario è considerato uno dei software professionali più indicati anche per chi sta muovendo i primi passi in questo mondo in virtù della sua estrema chiarezza.

Tra le sue funzioni principali abbiamo:

  • Estrema personalizzazione
  • Gestione avanzata editing video e audio
  • Ampissima gamma di strumenti, tra cui il rendering multi camera
  • Pieno supporto a praticamente tutti i formati più noti, compresi 4K, 8K e VR
  • Operatività su tracce video illimitate
  • Creazione automatica sottotitoli grazie alla tecnologia Adobe Sensei
  • Personalizzazione scorciatoie da tastiera
  • Creazione video in time lapse in modalità automatica
  • Enorme libreria di effetti, filtri e transizioni

Adobe Premiere Pro è disponibile sia per Windows sia per Mac con possibilità di piano mensile al costo di , piano annuale prepagato al costo di o piano annuale con pagamento mensile al costo di .

Ashampoo Movie Studio Pro 3

Ashampoo Movie Studio Pro 3

Ashampoo Movie Studio Pro 3 è quel che si dice la soluzione perfetta per coniugare professionalità e intuitività e sebbene non sia al livello del software precedentemente trattato non si può negare la sua efficacia e affidabilità.

Sicuramente degna di nota è la sua interfaccia che consente all’utente di poter scegliere tra una modalità basica e una esperta con quest’ultima contenente tutte le funzioni e le opzioni più avanzate.

Nel caso, però, ci si volesse concentrare su un progetto amatoriale e quindi non si abbia bisogno di funzionalità avanzate, la possibilità di semplificare l’ambiente di lavoro è senz’altro gradita.

La libreria di effetti, filtri e transizioni è decisamente completa e il pieno supporto ai formati più comuni, 4K compreso, lo rende uno strumento prezioso.

Molto interessante è la funzionalità di output personalizzato. Oltre alla conversione ed esportazioni nei formati più comuni, Ashampoo Movie Studio Pro 3 consente all’utente di ottimizzare i propri filmati laddove siano riservati a piattaforme social o video come Youtube, Dailymotion o Facebook.

Il più grande pregio di questo software è forse un design completamente funzionale allo scopo. Molti programmi di montaggio video professionali non possono fare a meno di offrire le loro sterminate funzioni con modalità a volte confusionarie, specialmente per l’utente meno esperto, Ashampoo Movie Studio Pro 3, invece, fa della chiarezza e dell’accessibilità i propri punti di forza.

Tra le sue funzionalità principali abbiamo:

  • Estrema personalizzazione già a partire dall’interfaccia
  • Gestione avanzata sia audio sia video
  • Pieno supporto al 4K con Dolby Surround 5.1
  • Operatività perfetta su multitraccia
  • Conversione ad alta velocità
  • Allineamento intelligente degli oggetti
  • Funzionalità basiche migliorate, soprattutto quella di Taglio
  • Masterizzazione ottimizzata

Ashampoo Movie Studio Pro 3 è disponibile unicamente per ambiente Windows a un costo speciale di 27,99 euro invece di 59.99 Euro.

Maxon Cinema 4D

Maxon Cinema 4D: programmi per montare video

Davvero difficile trovare un software dal nome più iconico ed esplicativo, immediatamente è intuibile come si tratti di un programma di editing specializzato per la progettazione in 3D.

Probabilmente a livello amatoriale non è così conosciuto, ma solamente perché il suo utilizzo è strettamente specifico e non è un caso infatti se attualmente sia il software più utilizzato nell’Eurozona per le produzioni in 3D.

Il suo punto di forza principale è l’estrema intuitività della sua interfaccia, tutti gli strumenti disponibili, benché altamente professionali, necessitano di una curva di apprendimento non così prolungata come si potrebbe pensare.

Sicuramente interessante poi è la sua estrema modularità, in base al progetto a cui si sta lavorando sarà possibile scaricare pacchetti accessori specifici in maniera tale da ottimizzare ulteriormente il risultato finale e dimezzare il tempo impiegato.

Si tratta di un software largamente utilizzato anche nelle produzioni televisive e cinematografiche perché è in grado di rispondere benissimo anche a produzioni di altissimo livello e particolarmente impegnative dal punto di vista delle risorse.

Un’ottimizzazione davvero sorprendente e una ricchezza di contenuti di alto profilo rendono Cinema 4D una delle soluzioni imprescindibili del settore.

Tra le sue funzionalità principali abbiamo:

  • Estrema personalizzazione e modularità
  • Ampissima libreria di strumenti e oggetti preimpostati
  • Creazione concettuale senza modellazione temporale
  • Ottimizzazione di altissimo livello
  • Presenza di sezione didattica con tanto di webinar periodici
  • Miglioramenti generali nei flussi di lavoro

Cinema 4D è disponibile sia per ambiente Windows sia per Mac al costo di 60.89 Euro mensili.

Cyberlink Powerdirector

Cyberlink powerdirector: programmi per montare video

Cyberlink è una realtà presente nel settore dell’editing e delle produzioni multimediali da più di 20 anni, un arco temporale in cui le innovazioni in campo tecnologiche si sono succedute a velocità esponenziale e in cui si è passati dai primi pc in ambito consumer all’estrema digitalizzazione odierna.

Non si può rimanere sulla cresta dell’onda così a lungo se non si può vantare su una professionalità e un’affidabilità che davvero ha pochi concorrenti in questo settore.

Cyberlink rispecchia appieno questi valori e offre uno tra i migliori programmi per montare video la cui completezza è seconda solo alla sua affidabilità.

Tra i programmi per montare video uno dei suoi punti di forza è sicuramente la velocità di esecuzione delle varie attività, unitamente a una modularità davvero ottima che propone non solo le consuete funzioni di editing, ma anche altre più particolari e settoriali come la registrazione dello schermo.

Per quanto riguarda la sua usabilità si può dire che richieda una certa curva di apprendimento prima di poter essere padroneggiato appieno, tuttavia risulta estremamente più intuitivo rispetto ad altre realtà analoghe e proprio per questo può essere considerato anche dai principianti.

Il pieno supporto persino ai video a 360 gradi e la compatibilità con la pressoché totalità dei formati audio e video più diffusi lo rendono un prodotto a cui potersi affidare senza alcun problema.

Tra le sue funzionalità principali abbiamo:

  • Sezione didattica esplicativa con webinar e guide
  • Supporto video 360 gradi
  • Timeline con 100 tracce
  • Supporto per l’editing multi cam
  • Gestione avanzata sia audio sia video
  • Funzioni di stabilizzazione personalizzate, come nel caso dei filmati GoPro
  • Ottimizzazione dei contenuti per i social
  • Ampia libreria di effetti, filtri e transizioni
  • Designer dedicato per i collage video
  • Pieno supporto formati HEVC/H265 4K

Cyberlink è disponibile sia per ambiente Windows sia per Mac con costi a partire da 4.33 Euro mensili in base al prodotto per il quale si opta.

Conclusioni

Dopo aver esaminato in dettaglio i migliori programmi per montare video presenti sul mercato risulta evidente come, laddove si abbia a che fare con produzione di contenuti multimediali sia a livello amatoriale sia professionale, molto se non tutto dipende dagli obiettivi prefissati e dal proprio grado di preparazione.

L’utente principiante che voglia semplicemente avere a disposizione uno strumento con cui effettuare operazioni basiche troverà sia nei software gratuiti sia in quelli a pagamento dei prodotti perfetti, fermo restando che per i secondi solitamente è necessaria una certa familiarità di base.

Nel caso dell’utente esperto o del professionista, invece, più che ragionare sull’enorme offerta disponibile, sarebbe opportuno entrare nell’ottica di considerare la scelta di un software come un vero e proprio investimento a lungo termine tramite cui espletare le proprie professionalità nella maniera più congeniale possibile.

E’ solo dopo aver valutato attentamente aspetti solo apparentemente secondari come il budget a propria disposizione, il tempo che si può dedicare all’apprendimento, l’effettiva necessità di determinate funzioni o il segmento di destinazione dei contenuti che si potrà fare una scelta ponderata capace di essere tale anche a distanza di anni.

E certamente è bene appurare come, nonostante le ovvie differenze in termini di completezza di funzionalità e supporto nel medio-lungo periodo, tra i programmi per montare video gratuiti e a pagamento non sussiste in molti casi uno scarto così evidente come si potrebbe immaginare, a dimostrazione di come l’eccellenza ormai raggiunta dai diversi programmi sia di primissimo livello.

Da https://www.punto-informatico.it/

LINK